Besiktas-Liverpool 1-0: decisivo l’errore dal dischetto di Lovren, passano i turchi

Besiktas-Liverpool, sedicesimi di Europa League: il ritorno. All’andata il bilancio è stato a favore dei Reds, che si sono imposti 1-0 con rigore di Balotelli. Ora la palla passa ai turchi, che hanno dalla loro il rovente Stadio Olimpico Ataturk, stavolta pieno in ogni ordine di posti.

L’atmosfera è quella delle grandi partite, altro che sedicesimi, altro che Europa League. 76mila unità aspettano la discesa in campo dei 22 giocatori, 11 per parte: Besiktas-Liverpool, il re-make di una storia troppo triste per i bianco-neri di Istanbul, che nel 2008 persero 8-0 ad Anfield. Ora però i valori delle squadre si sono avvicinati, come dimostrato dal match di andata: c’è comunque un sostanziale dominio del Liverpool, che però nei primi minuti all’Ataturk soffre l’atmosfera e gli alti ritmi imposti dai ragazzi di Bilic. Pochissime occasioni, però, arrivano dalle parti di Mignolet: sicchè il Liverpool prende coraggio, e l’accoppiata Sterling-Sturridge si rende pericolosa parecchie volte, scaldando i guanti di Cenk Gonen più di una volta nel primo tempo. Al 45′ il risultato è uno 0-0 che non riflette il predominio dei Reds, superiori nel computo dei tiri in porta. D’altra parte, l’ammonizione di Balotelli nei primi istanti di gara rischia di essere una variabile impazzita all’interno della partita.

balo ataturkNel secondo tempo, la musica cambia. Non è lo stesso Besiktas a scendere in campo, dal punto di vista dell’atteggiamento: Bilic ha visibilmente scosso i suoi, molto più pimpanti dal primo tocco di palla dopo il 46′. Diverse le occasioni bianco-nere, mentre il Liverpool non punge più come prima. Sosa viene sostituito da Tolgay Arslan, mossa vincente di Bilic: il turco-tedesco trova un destro da urlo, fuori di pochissimo, al 69′. Pochi minuti dopo, ci riprova, stavolta di sinistro: ed è la volta buona, 1-0 per le Aquile Nere. Il Liverpool si schiaccia, mentre il Besiktas prova gli ultimi affondi, fino a ben oltre il novantesimo. Quando accade l’incredibile: Demba Ba si libera in area al 92′ e stampa il pallone sulla traversa. Un’occasione colossale, che rischia di diventare rimpianto per il Besiktas quando l’arbitro fischia la fine, dando il via ai tempi supplementari. In cui non succederà nulla di eclatante, esclusa qualche occasione, sempre per le Aquile Nere, che danno tutto ma non riescono a trovare il secondo gol. Si va ai calci di rigore, l’epilogo più crudele, teso e difficile da accettare (per chi perde, ovviamente). L’errore di Lovren condanna il Liverpool, nella stessa porta in cui i Reds vinsero contro il Milan nel 2005. Destino beffardo, una piccola vendetta a tinte bianco-rosso-nere: il Besiktas intanto non sbaglia nemmeno un rigore, a differenza degli avversari. E vola agli ottavi, più orgoglioso che mai, bandiera del calcio turco in Europa.

Una risposta a “Besiktas-Liverpool 1-0: decisivo l’errore dal dischetto di Lovren, passano i turchi

  1. Pingback: “Il mondo avanza, ma l’uomo non avanza” riflessioni sulla violenza di ieri | Calcio Turco·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...