Nobili decadute – Ttnet Beykozspor 1908, i giallo-neri di Beykoz

Benvenuti amici lettori alla scoperta di una nuova nobile decaduta, oggi andiamo virtualmente a Beykoz, un distretto della Turchia appartenente alla provincia di Istanbul situato sulla parte asiatica della zona.
Scopriremo il Ttnet Beykozspor 1908 (noto ai più come Beykozspor), una delle tante squadre della ex-Costantinopoli ad aver militato per molti anni nella Super Lig turca.

FONDAZIONE E ANNI D’ORO – Il Beykozspor venne fondato come polisportiva nel 1908 e da allora iniziò ad usare il giallo e il nero come colori sociali.

Beykozspor logoLa squadra venne iscritta  nella Istanbul Futbol Ligi, il campionato locale della zona. A causa della forte concorrenza di grandi corazzate quali Besiktas, Galatasaray e Fenerbahçe, il club fece fatica ad emergere e primeggiare nella competizione ma nel 1957-58 la compagine di Istanbul si qualificò incredibilmente alla nuova Milli Lig nazionale. Come infatti vi abbiamo raccontato nelle altre puntate di Nobili decadute, il calcio in Turchia si divide nettamente in due periodi storici. E’ sempre necessario ricordare che nella stagione 1958-1959 ci fu una svolta epocale, in cui si decise di unire tutte le migliori competizioni calcistiche locali in un’unica lega nazionale denominata Milli Lig.

Il team di Istanbul venne dunque ammesso e inserito nel gruppo bianco che comprendeva allora l’Ankaragucu, l’Istanbulspor AS, l’Hacettepe, l’Altay SK, l’Izmirspor, il Besiktas ed il Fenerbahçe.
Il debutto nella nuova super lega turca fu da incubo, con la squadra sempre inchiodata al penultimo posto classifica: soltanto la mancanza di una seconda divisione salvò il Beykozspor dalla retrocessione.
Nel 1959-60 i gironi vennero uniti in uno unico da 20 squadre, e la società si presentò ai nastri di partenza con un roster leggermente più competitivo rispetto alla prima stagione. Questo sforzo valse la conquista di un discreto 16° posto.
L’anno successivo la squadra partì a razzo in campionato restando a ridosso della vetta dietro soltanto alle 3 big di Istanbul fino alla fine, conquistando uno storico 4° posto nella graduatoria finale.
A questa eccezzionale annata seguirono due stagioni mediocri, in cui la squadra arrivò 14° e 9°.
Ancora peggio andò nel 1963-64, periodo in cui il club terminò in 15 posizione un punto soltanto sopra il retrocesso Karsiyaka.
L’anno seguente il team di Istanbul si risollevò parzialmente arrivando in 12 posizione lasciando dietro di se compagini più blasonate come Sekerspor, Izmirspor e Genclerbirligi.
Ma nel 1965-66 accadde l’irreparabile; infatti il Beykozspor partì a rilento in campionato restando dalla prima giornata alla fine in ultima posizione retrocedendo così per la prima volta in seconda serie (competizione da poco inaugurata).

TRA SECONDA E TERZA SERIE – Nell’annata successiva  il club iniziò la stagione in maniera straripante, restando sempre a ridosso della vetta assieme ad altre 3 squadre fino alle ultime giornate, periodo in cui prevalse su tutti il Mersin Idman Yurdu che vinse il titolo volando quindi in Super Lig.

Dopo questa mancata promozione per un soffio la società disputo tre stagioni mediocri. Ma nel 1970-71 andò molto peggio; infatti il Beykozspor, dopo una lunga ed estenuante lotta con Bandirmaspor e Afyonspor, retrocesse per la prima volta in terza divisione con il Nazilli Bld.
La stagione seguente la società si presentò ai nastri di partenza del campionato di terza divisione con l’obiettivo di una pronta risalita e così fu, grazie all’eccezionale torneo disputato dai giallo-neri di Istanbul che vinsero e dominarono la graduatoria concludendo davanti a Düzcespor e Ispartaspor.
Dopo aver riconquistato la seconda categoria e avervi disputato 6 stagioni altalenanti il club nel 1978-79 totalizzò 24 punti che determinarono la nuova retrocessione in terza serie.
La temporanea sospensione del campionato di terza divisione all’inizio degli anni 80 permise al club di essere ripescato in 1.Lig.
In seguito a tre stagione mediocri in cadetteria (1980-81, 1981-82, 1982-83) il Beykozspor nel 1983-84 retrocesse di nuovo, nella ristabilita terza serie.
Dopo aver mancato la promozione in un primo momento la società nel 1985-86 dopo un duello con Beylerbeyi e Kartalspor, il Beykoz vinse il torneo tornando per l’ennesima volta in seconda divisione.
Nonostante l’aiuto economico della Sümerbank (la banca di stato) il club di Istanbul mancò la promozione in Super Lig per quattro volte di fila concludendo il torneo solo a metà classifica.
Ma molto peggio andò nel 1990-91 anno in cui il team di Istanbul retrocesse nuovamente in terza serie assieme a A.Sebatspor e Giresunspor.

beykozspor1FINO IN SETTIMA DIVISIONE – In terza divisione il club dovette fare a meno della banca di stato che nella metà degli anni ’90 smise di elargire capitali alla squadra, facendo entrare la compagine calcistica in uno stato di crisi economico-finanziaria che causò la prima retrocessione in quarta serie nel 2001.
In 3.Lig il Beykozspor rimase fino al 2007, anno in cui il team di Istanbul ritornò in 2.Lig dopo aver vinto il torneo precedente.
Ma dopo due stagioni in terza serie il club nel 2009 retrocesse in 3.Lig, dove rimase per stagioni prima di crollare nel 2011 per la prima volta negli amatori-semiprofessionisti (5° serie).
Ma il peggio doveva ancora venire: con altre due retrocessioni in pochissimi anni il Beykozspor è costretto a ripartire oggi dalla Istanbul 2.Amatör Lig, la settima serie turca; uno shock se pensiamo alle gloriose stagioni in massima serie negli anni ’60.
I ricordi della stagione 1960-1961 e di quella squadra che affrontava tutti a viso aperto in Turchia non moriranno mai, così come la passione dei cittadini del distretto di Beykoz nei confronti della loro piccola e gloriosa squadra.
In conclusione di questo racconto vi ricordiamo alcuni nomi noti che sono transitati nella loro lunga carriera ad Istanbul – sponda Beykozspor.

Cenk Ahmet Alkilic, ora al Kayseri Erciyesspor - nella foto ai tempi del Rizespor - è uno dei talenti passati dalla scuola di Beykoz.

Cenk Ahmet Alkilic, ora al Kayseri Erciyesspor – nella foto ai tempi del Rizespor – è uno dei talenti passati dalla scuola di Beykoz.

In primo piano mettiamo i più giovani e noti agli appassionati di Super Lig: Cenk Ahmet Alkiliç, Kivanç Karakas e Taner Gülleri, senza dimenticare alcune vecchie leggende (Zeki Günel, Mehmet Ali Has, Abdullah Matay e Mustafa Yürür) che oggi riposano in pace che però in passato hanno giocato, lottato e onorato il Beykoz Stadyumu.

Il Beykoz Stadyumu, roccaforte del Beykozspor. Non è per ora previsto uno stadio nuovo, per i giallo-neri di Istanbul.

Il Beykoz Stadyumu, roccaforte del Beykozspor. Non è per ora previsto uno stadio nuovo, per i giallo-neri di Istanbul.

I canti dei tifosi del Beykozspor:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...