Fenerbahçe-Trabzonspor 0-0: emozioni e sorprese, ma vincono i portieri

Atmosfera intensa, come non si vedeva da tempo in Turchia. Le restrizioni imposte da Passolig non hanno negato a Fenerbahçe-Trabzonspor un’incredibile bellezza, quella del tifo sugli spalti. Corretto, a differenza di quanto abbiamo visto lo scorso marzo a Trebisonda. E sul campo, lo spettacolo ha risposto alla grande ai vessilli giallo-blu del Sukru Saraçoglu di Istanbul.

sukru saracoglu

Si parte con il botto, finalmente: atmosfera da sogno, bandiere, striscioni e grande sportività. Sul campo, pure: tanti interventi duri, ma nessuno che supera il limite: è questo il Fenerbahçe-Trabzonspor che sognavamo, che un po’ ci aspettavamo. I giocatori, a proprio agio, fanno fioccare occasioni e giocate ad altissimo ritmo: DiegoKuyt da una parte, Erkan ZenginMehmet Ekici dall’altra. Grandi protagonisti del primo tempo, i portieri: Volkan DemirelHakan Arikan, quasi perfetti, autori di interventi spettacolari. Nulla da invidiare al resto del calcio europeo: un primo tempo di altissimo livello, finito sul punteggio quasi beffardo di 0-0. Fossero tutte così, le partite a reti bianche.

fenerbahce trabzonspor

Nel secondo tempo, la musica non cambia: intensità a mille, con un pizzico di nervosismo in più. Occasione importante per Constant, che cerca la porta dalla distanza. L’opportunità più ghiotta però nasce sui piedi di Emenike, con l’attaccante nigeriano del Fenerbahçe che calcia su Arikan da un metro. E’ il 60′, e il risultato resta 0-0 nonostante tutte le occasioni da ambo le parti. Kartal si gioca la carta Moussa Sow, per provare a mantenere la vetta della classifica. Poi inserisce Meireles nella mischia al 69′, ma il muro del Trabzonspor non crolla. Nel finale l’unica occasione è per Webo, buttato in campo da Kartal per sbloccare la situazione. Ma il risultato non cambia: 0-0, forse lo score più strano per un match così ricco di emozioni. Vincono i portieri, Volkan DemirelHakan Arikan, che si sono opposti con successo alle incursioni degli avversari. L’applauso finale del Sukru Saraçoglu la dice lunga: una bella serata di calcio, stranamente all’insegna di fair-play ed occasioni. Fenerbahçe-Trabzonspor, a volte, può essere anche così.

Una risposta a “Fenerbahçe-Trabzonspor 0-0: emozioni e sorprese, ma vincono i portieri

  1. Pingback: Süper Lig, 19° giornata: torna in testa il Besiktas | Calcio Turco·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...