Gençlerbirliği, il presidente multa i giocatori con la barba: “Devono rasarsi!”

Incredibile ma vero. Il presidente del Gençlerbirliği, club di Super Lig (massima serie) turca, ha imposto ai propri giocatori una multa di 25mila Lire Turche (11mila dollari) ai calciatori non disposti a rasarsi la barba.

Ilhan Cavcav

Ilhan Cavcav

Una notizia quasi assurda: eppure Ilhan Cavcav, vulcanico ed imprevedibile 80enne alla guida dei rossoneri della capitale, fa sul serio. In passato ci ha già abituato a clamorose decisioni: il presidente del club di Ankara è lo stesso che dopo aver esonerato l’allenatore si è auto-proclamato tecnico, scendendo in panchina (e vincendo) il match successivo.

Ora l’inusuale battaglia ai “barbuti”, con Ilhan Cavcav in prima linea contro la moda del momento: “Ho 80 anni, e mi raso tutti i giorni. Questa non è una scuola Imam-Hatip, i giocatori sono degli sportivi. Dovrebbero essere un esempio per i giovani: mio nipote è negativamente influenzato da questa crescita di uomini con la barba nel mondo dello sport!” 

I bersagli di Cavcav, citati come “cattivi esempi”, sono l’allenatore del Besiktas Slaven Bilic, il portiere del Fenerbahçe e della Nazionale Volkan Demirel, il centrocampista del Besiktas Olcay Sahan e il regista del Galatasaray Selçuk Inan. Non viene citato Arda Turan, idolo di milioni di bambini turchi, ma possiamo scommettere che la sua abbondante barba possa essere nel mirino del vulcanico presidente del Gençlerbirliği.

bilic demirel sahan inan

Secondo quanto riporta l’Hurriyet Daily News, Cavcav ha addirittura chiesto alla Turkish Football Federation di intervenire sul tema. Dalla Federazione, ovviamente, il presidente Yildirim Demiroren ha fatto sapere di non poter applicare un simile provvedimento. Scaricando singolarmente le responsabilità sull’UEFA: “Non potremmo mai imporre una simile restrizione, l’UEFA non ci permetterebbe di applicarla.” 

Cavcav, dal canto suo, ha continuato sulla sua linea: “Sono stanco dell’UEFA. Mi auguro di trovare un altro posto dove giocare a calcio”, ha concluso l’80enne, invitando gli altri club di Super Lig ad unirsi al coro. Contro i giocatori con la barba, per una nuova assurda battaglia: Cavcav scende ancora in campo, a modo suo.

Una risposta a “Gençlerbirliği, il presidente multa i giocatori con la barba: “Devono rasarsi!”

  1. Pingback: Gençlerbirliği, Cavcav fa marcia indietro: niente multa ai giocatori con la barba | Calcio Turco·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...