Kasımpaşa, Arveladze attacca: “La Foreigner Rule danneggia il calcio turco!”

L’allenatore del KasımpaşaShota Arveladze, è intervenuto nel caldissimo dibattito calcistico che divide in due la Turchia. Il tema riguarda gli stranieri, con la restrittiva normativa 5+3+1 (denominata ‘yabanci kurali‘, conosciuta all’estero come Foreigner Rule), che limita il numero di giocatori non turchi da schierare in campo e da tesserare in rosa.

LEGGI ANCHE: COME FUNZIONA LA FOREIGNER RULE

La Turkish Football Federation, capeggiata dal presidente Yildirim Demiroren, ha voluto la normativa per favorire la crescita dei giocatori turchi. Arveladze, invece, non è assolutamente d’accordo: “La legge non aiuta il calcio turco, anzi, lo danneggia.”

arveladze

Shota Arveladze segue il filone degli anti-Foreigner Rule, a cui l’anno scorso ha dato voce un arrabbiatissimo Roberto Mancini. Il tecnico italiano ha persino lasciato la Turchia per questo motivo. Allo stesso tempo le recenti débacle della Nazionale, che evidentemente non ha beneficiato del limite anti-straneri, non fanno altro che dare forza a queste argomentazioni. Il Kasımpaşa, creatura di Arveladze, si schiera nettamente contro il presidente della Federazione Yildirim Demiroren:

La legge è cambiata verso il 5+3+1, ma le prestazioni della Nazionale? Quelle no. L’unica reazione è stata che le 4 big (Galatasaray, Fenerbahçe, Trabzonspor e Besiktas, ndr) hanno comprato gran parte del talento turco. In totale, ora, questi 4 team hanno più di 60 turchi che non riescono a trovare spazio. Questo aiuta il calcio turco?”

Arveladze dunque sposta il problema, guardandolo dagli occhi delle cosiddette ‘piccole’, che spesso non hanno l’opportunità di esprimersi e di avere voce in capitolo. Una prospettiva nuova, che getta ancora più in imbarazzo gli sforzi grossolani della Federazione:

Non sarebbe meglio se questi giocatori turchi fossero distribuiti anche nelle altre squadre del campionato? La Super Lig sarebbe più competitiva, le squadre migliori e la concorrenza tra i giocatori molto più forte e proficua.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...